Maggioranza compatta: “Piano strutturale bloccato? Il centrodestra ha detto cose non vere ai cittadini”

“Il centrodestra è andato avanti per settimane dicendo che il Piano strutturale era bloccato e questo non è vero”. All’indomani del Consiglio comunale, in cui è stata rivotata una delle osservazioni al Piano strutturale finita al centro delle polemiche dopo l’esposto presentato da alcuni consiglieri di centrodestra, i consiglieri di maggioranza si sono espressi per far chiarezza sulla questione.

“Su questo punto vogliamo essere molto netti perché non possiamo permettere che ci siano ombre su questa vicenda – affermano dalla maggioranza, smentendo con forza che ci siano stati ritardi – I consiglieri Gandola di Forza Italia, Cantini e Fiaschi della Lega, Quercioli e Baudo hanno continuato per settimane a ripetere sui mezzi di stampa e tramite i social che a causa di questa votazione il piano strutturale era bloccato, dicendo ai cittadini una cosa non vera. È giusto e legittimo che l’opposizione svolga il proprio ruolo di controllo, ma c’è differenza tra fare politica e dare informazioni false, perché è un comportamento scorretto. Hanno affermato che il Piano strutturale era bloccato, generando incertezza nei cittadini di Campi e negli imprenditori che potrebbero voler investire sul nostro territorio, questo non è accettabile”

C’è differenza tra fare politica e dare informazioni false

Entrando nel merito dell’atto votato, che riguarda l’ampliamento di un campo sportivo per ipovedenti, i consiglieri di maggioranza hanno aggiunto “La discussione sul piano strutturale va avanti da un anno e in tutto questo tempo l’unica cosa che i consiglieri di centrodestra sono riusciti a produrre in proposito è stata questa polemica, una gazzarra su un progetto solidale di comunità e di welfare innovativo; oltretutto dicendo in Consiglio comunale, e quindi davanti ai cittadini, cose diverse da quelle che hanno scritto negli atti ufficiali, sulla stampa e sui social”